2 Dicembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Scuole chiuse, anche il sindaco Ghilardi critico con la Regione

Aumentano i casi covid anche a Cinisello Balsamo. Dalla scorsa settimana, stando ai dati forniti da Ats e comunicati dal comune, ci sono 112 casi in più che portano il totale a 289 casi. Mentre sono 14 le persone ricoverate in ospedale. Una tendenza in aumento come nel resto della Lombardia dove il tasso di positività è al 9.6% rispetto al 6.7% dell’Italia.

La situazione dei contagi ha costretto la Regione a dichiarare la zona “arancione rafforzata” con la conseguente chiusura delle scuole. Una notizia data da un giorno all’altro che ha provocato una valanga di reazioni negative soprattuto da parte del mondo scolastico.

Contrariato anche il sindaco di Cinisello, Giacomo Ghilardi, che non nasconde le sue critiche alla decisione della regione giudata da Fontana, leghista come il primo cittadino di Cinisello. “Vi premetto che, come tutti voi – afferma Ghilardi – sono colpito da un’ordinanza emessa con questo carattere di urgenza. Abbiamo sempre ritenuto errata l’emissione di disposizioni da applicare dalla sera alla mattina, indistintamente da chi le emana. Siamo sempre stati convinti che la salute venga al primo posto e, pur comprendendo le motivazioni di fondo, cioè cercare di evitare misure più restrittive, ciò non giustifica un metodo che non dà possibilità di programmare alcunchè”.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Da domani scuole chiuse, la rabbia degli insegnanti di Cinisello

Articolo successivo

“A Sesto serve un presidio sanitario”, 5 stelle e centrosinistra all’attacco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.