26 Novembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Un premio per il condominio a “rifiuti zero” di Sesto

Il 29 gennaio 2021 l’associazione “Condomini Rifiuti Zero” è salita sul podio di Let’s Green! vincendo il secondo premio. Il concorso è stato ideato e promosso dal Gruppo CAP, gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano, con l’obiettivo di premiare le pratiche e le iniziative più virtuose a tutela dell’ambiente in cui viviamo.

L’associazione “Condomini Rifiuti Zero” è stata costituita due anni fa con lo scopo di creare all’interno di un condominio una piccola comunità consapevole e attenta al tema dei rifiuti e al loro impatto sia ambientale che economico. L’obiettivo principale è la promozione di abitudini, comportamenti e stili di vita in grado di abbassare ulteriormente la quantità prodotta di rifiuto indifferenziato e aumentare la qualità di quanto differenziato.

Scopo dell’associazione è una continua riduzione graduale del rifiuto, istruendo i condomini a quei comportamenti virtuosi relativi all’acquisto di prodotti senza packaging e di bevande alla spina, in modo da ridurre il rifiuto alla fonte, nonché al conferimento degli oggetti e dei vestiti in buono stato e funzionanti ai centri di raccolta e riuso (o ai mercatini) in modo da donare loro una nuova vita.

All’interno dell’unico condominio rifiuti zero a Sesto, situato in via Zara 13, un gruppo di condomini attenti al tema ambientale, tra cui il fondatore dell’associazione, Gabriele Tromboni, si sono impegnati innanzitutto nell’istruire gli altri condomini circa le pratiche da seguire, distribuendo manuali informativi multilingua. Hanno poi predisposto nel cortile del condominio contenitori idonei per la raccolta di ogni tipo di materiale (farmaci, piccoli rifiuti da discarica, olio esausto, batterie, pannolini, etc.) e affisso sopra di essi le istruzioni necessarie per il loro corretto utilizzo. Oltre ai bidoni per la raccolta differenziata classica sono stati anche organizzati un angolo per la differenziata spinta (batterie) e uno per la raccolta di vestiti e oggetti in buono stato.  L’ultimo tassello è il coinvolgimento della società che si occupa delle pulizie e del servizio di rotazione dei sacchi dei rifiuti, con cui concordare le modalità operative anche relative al trasporto alla piattaforma ecologica dei rifiuti differenziati non gestiti dall’azienda di pulizia urbana.  

L’associazione innanzitutto si propone ora di divulgare il proprio modello in quanti più condomini possibili di Sesto e non solo e ha come successivo obiettivo la diffusione delle casette dell’acqua condominiale con lo scopo di ridurre drasticamente la produzione della plastica da differenziare, l’emissione di CO2 e il risparmio economico per comprare le bottiglie di plastica.

Elisa Mariam Rady

Mi chiamo Elisa Mariam Rady e sono una studentessa di 24 anni, attualmente iscritta al secondo anno di magistrale in giornalismo presso l'Università di Parma. Sono una ragazza determinata, umile e volenterosa, mi nutro di curiosità ed entusiasmo. Sogno una carriera da giornalista e scrittrice.

Articolo precedente

L’amato laghetto di Paderno si rifà il look

Articolo successivo

Imbrattato lo striscione a favore di medici e infermieri del Bassini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.