15 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Nuovo aumento per la Tari nel 2021. “Rincari anche negli anni successivi”

Per il terzo anno consecutivo aumenta la Tari per le famiglie di Sesto San Giovanni. Con l’approvazione del bilancio di previsione nel 2021 ecco arrivare un nuovo balzo, il terzo in tre anni, per la tariffa rifiuti: +2%. Aumenti calcolati tra il 55% e il 70% rispetto al 2018.

“Da quando Sesto è governata dalla destra la Tari è sempre aumentata e oggi, in piena pandemia, rappresenta un salasso alla fine dell’anno che quest’anno colpirà anche i negozianti con un aumento del 20%”, attacca il Partito Democratico. Secondo i dem questi continui rialzi dei costi non corrispondono al miglioramento del servizio. Ma è anche un’altra l’accusa del PD alla giunta: “A marzo verrà spento il termovalorizzatore e la destra che ci governa non ha tenuto conto di questo aumento nei costi previsionali per il 2021. Disattenzione? No, strategia, decidendo di anticipare con la cassa del Comune questo aumento la destra ha limitato al “solo” 2% l’aumento per quest’anno, l’ultimo che si pagherà prima delle elezioni del 2022″.

“Di Stefano e la giunta – affermano i democratici – si rendono responsabili di un’uscita dalle casse del Comune che dovrà essere rimborsata dai cittadini più avanti nel tempo con un nuovo (il quarto in 4 anni) aumento della tassa sui rifiuti. Invece di registrare oggi un aumento, questo viene strumentalmente posticipato ma ricadrà sempre sui cittadini. Ancora una volta la destra usa il bilancio come uno strumento politico per inseguire i propri interessi di partito e di consenso in barba all’interesse della città, dei sestesi e alla retorica del “buon padre di famiglia” tanto cara a chi così male ci ha governato in questi anni”.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Numerose adesioni al presidio di domani al Bassini. “La salute non è una merce”

Articolo successivo

Emergenza medici, la Crocetta perde un pediatra. Il sindaco protesta con Ats

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.