OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La vecchia stazione dimenticata, ancora in attesa di un progetto

Era l’aprile del 2015 quando la vecchia stazione ferroviaria di Cormano è stata definitivamente chiusa. Per tanti anni, con la sua biglietteria e il bar tabacchi, è stata crocevia di centinaia di pendolari ad ogni ora del giorno. La sua chiusura, dopo l’inaugurazione di una nuova ed unica stazione per Cormano e Cusano Milanino a mezzo chilometro più a nord, ha svuotato di interesse la zona un tempo più centrale della città.

Ora la vecchia stazione, destinata ad entrare nel patrimonio immobiliare del comune, è a tutti gli effetti un immobile dismesso il cui futuro non è al momento chiaro. Lo scorso anno, Ferrovie Nord ha eseguito lavori di consolidamento del tetto ed ora lo stabile resta in attesa.

La giunta di centrodestra, dopo quasi due anni dall’insediamento e numerose promesse fatte a tutto campo, per il momento non ha espresso idee o proposte sul futuro di uno spazio che, se ben utilizzato, potrebbe rilanciare la vivibilità del quartiere. Molte sono le idee che da tempo circolano: dalla destinazione sociale, a quella culturale fino a quella commerciale. Tutte ipotesi che restano nel cassetto dell’amministrazione a cui spetta decidere il da farsi e se aprire o meno alla cittadinanza un percorso di decisione paertecipata.


Redazione

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Paderno si mobilita per Zaki e chiede verità per Regeni

Articolo successivo

Vaccini, sistema delle prenotazioni in tilt e farmacie in difficoltà a Sesto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Cliccando su “Accetto” acconsenti all’uso dei cookie.