19 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

La proposta del PD (bocciata) per facilitare il pagamento della Tari

Introdurre la domiciliazione bancaria per i tributi e le tariffe locali, affiancandola con un sistema di notifica web e possibilmente introducendo uno sconto per chi lo fa. E’ la proposta, semplice, presentata dal gruppo del Partito Democratico di Cinisello Balsamo in consiglio comunale. Un servizio aggiuntivo che rappresenterebbe una indubbia semplificazione per i cittadini che, aderendo volontariamente, eviterebbero di doversi preoccupare delle scadenze e velocizzerebbero il pagamento.

La proposta, secondo i suoi estensori, avrebbe molteplici aspetti positivi: da un lato favoririrebbe e aumenterebbe la riscossione degli importi dovuti all’Ente e dall’altro garantirebbe un servizio veloce e comodo per il cittadino, che potrebbe pagare in automatico le bollette, riducendo la possibilità di ricevere avvisi o cartelle di mancato pagamento.

“La Lega e gli altri partiti di centrodestra hanno bocciato questa idea dicendoci che è anacronistica o che costerebbe troppo, ha spiegato il capogruppo Andrea Catania dopo il voto contrario dlela maggioranza di centrodestra che sostiene il siindaco Ghilardi. “Peccato che Regione Lombardia, dove governano loro, lo faccia già per il bollo auto, prevedendo addirittura il 15% di sconto. Un atteggiamento contro il buon senso e l’interesse dei cittadini ma noi continueremo a presentare le nostre proposte perchè crediamo che questo sia il ruolo di un’opposizione responsabile”, ha affermato Catania”.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

La giunta di destra vende il Punto Salute. Neanche due anni fa ne prometteva il rilancio

Articolo successivo

A rischio la Bitron di Cormano. Il Pd incontra i lavoratori e si rivolge al comune

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.