7 Dicembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Un fondo per la ricerca nelle cure palliative in memoria di Fiorenza Bassoli

Prima donna sindaco Pd di Sesto per due mandati, poi senatrice e vicepresidente del Consiglio regionale, Fiorenza Bassoli è scomparsa la scorsa estate lasciando un vuoto fra i cittadini e i tanti che l’hanno conosciuta. Per ricordarla è stato istituito nei giorni scorsi il “Fondo Fiorenza Bassoli” per la formazione e la ricerca nelle cure palliative, all’interno della Fondazione Italia per il Dono onlus.

Insieme all’Istituto dei Tumori, la famiglia di Bassoli ha così lanciato una raccolta fondi – obiettivo 50mila euro – per istituire borse di studio e contratti per formazione e ricerca presso centri nazionali e internazionali. Soddisfazione è stata epressa dal Pd sestrese che in una nota da sapere: “Nelle sedi istituzionali, e non solo, Fiorenza Bassoli ha sempre creduto e sostenuto l’importanza di garantire un percorso sanitario di qualità nel rispetto dell’essere umano, anche nella fase terminale della sua vita. Per questo, la nascita del Fondo che porta il suo nome è una preziosa testimonianza del suo impegno e della sua ultima volontà, oltre che un inno alla Vita.

Un Fondo per sostenere la formazione di medici, infermieri e altri operatori sanitari nelle cure palliative e per sviluppare in campo accademico la docenza e la ricerca. Un modo per provare a dare voce e una risposta concreta a tutte le persone che attraversano un’esperienza come quella di Fiorenza. Il Fondo è attivo da gennaio di quest’anno e chiunque potrà contribuire con una donazione a portare avanti questi progetti”.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Ghilardi e Granelli nel cantiere M1. “La fermata deve chiamarsi Cinisello-Monza”

Articolo successivo

Parco Ariosto, all’Auser la gestione per altri quattro anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.