Col centrodestra Cormano spende di più: 125 mila euro per giunta e staff del sindaco

Sono 125 mila euro di spese in più per l’Amministrazione quelle previste dalla giunta di centrodestra di Cormano nel suo mandato per rafforzare assessori e staff. Soldi che, secondo l’opposizione di centrosinistra, potrebbero essere utilizzati per altri scopi in un momento di emergenza sanitaria e di aumento dei bisogni da parte di molti cittadini in difficoltà.

Ma l’attuale sindaco, Luigi Magistro, fino al 2019 consigliere di opposizione del centrodestra, che ha sempre puntato il dito sui conti in affanno dell’amministrazione di Tatiana Cocca, ha subito pensato a rafforzare il suo staff, accantonando, a quanto pare, le discusse difficoltà finanziarie che lui stesso aveva sempre evidenziato.

Così la sua giunta, nata dall’alleanza tra civici, Lega e Forza Italia, è passata subito dai 4 assessori del passato a cinque, per una spesa prevista per il posto in più di 67.750 euro in cinque anni. Non solo ma Magistro ha pensato anche di aggiungere una nuova figura professionale al suo personale staff per rafforzare la comunicazione, con una spesa prevista di altri 57.500 euro, sempre a carico del comune. In totale 125.250 euro. Risorse che, secondo il PD potrebbero essere spese per diverse esigenze emerse con la pandemia da covid-19.

Redazione

Redazione "La Città"

Articolo precedente

La solitudine degli adolescenti nella pandemia

Articolo successivo

Dopo i rincari per Tari e Irpef a Sesto arriva la stangata sui parcheggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Cliccando su “Accetto” acconsenti all’uso dei cookie.