30 Novembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Margherita Farinella, di Cinisello, eletta segretaria dei Giovani Dem del Nord Milano

Magherita Farinella, 26 anni, è la nuova segretaria dei Giovani Democratici del Nord Milano. A sceglierla sono stati le ragazze e i ragazzi iscritti al circolo “Giulio Regeni” dell’organizzazione giovani del PD dei comuni di Bresso, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cormano, Cusano Milanino, Paderno Dugnano e Sesto San Giovanni. Cinisellese, studentessa di Politiche europee e internazionali all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Margherita Farinella si pone alla guida di un gruppo di ragazzi e ragazze che si è ingrandito molto negli ultimi due anni. Purtroppo resta minoritaria la partecipazione femminile e quasi assente quella straniera” dichiara la segretaria, “è mia intenzione lavorare per coinvolgere queste categorie storicamente sottorappresentate nel panorama politico”. In un’ottica di partecipazione e rappresentanza dei territori è stato nominato vicesegretario, Giulio Giuffrida, 22 anni di Paderno Dugnano.

“La pandemia ci ha messo di fronte a grosse sfide: fare politica tra i giovani e per i giovani è un compito complesso, e il fatto di non potersi incontrare di persona rende ancora più difficile la partecipazione attiva, ma questa sfida non ci scoraggia”, sottolinea la neosegretaria, che aggiunge: “I Giovani Democratici sono presenti in vari circoli in tutta Italia, dando la possibilità ai ragazzi di portare avanti istanze che possono migliorare la vita di tutti: in questi mesi lo abbiamo dimostrato con le posizioni assunte sulla tampon-tax, sulla richiesta di contratti di lavoro più umani e sul diritto allo studio. Il circolo GD Nord Milano – Giulio Regeni, in collaborazione con gli altri livelli dei Giovani Democratici, continuerà su queste battaglie, per avere un futuro migliore e più inclusivo dal punto di vista sociale, economico, di diritti e, non ultimo, ambientale”.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Mancano medici a Cinisello, “da ottobre nulla è cambiato”

Articolo successivo

Le “gabbie sanitarie” di Letizia e la destra che non cambia mai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.