12 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Anche il sindaco al lavoro, ma Sesto va in tilt per la neve

Una numerosa serie di post sul suo personale profilo facebook dedicati all’emergenza neve, alle zone critiche, al lavoro della protezione civile con lui appresso a controllare, verificare, rappresentare l’attivismo del comune nell’emergenza. In un post viene addirittura fotografato con la pala in mano mentre, solitario, cerca di liberare un marciapiede dalla neve, in una zona dove evidentemente non era passato alcun mezzo per liberare la strada.

E’ il sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano, superstar della giornata di ieri, la più difficile di questa fine d’anno, che ha contato numerosi disagi per automobilisti e pedoni e danni al verde pubblico un po’ ovunque. Di Stefano ha diretto in prima persona le operazioni di pulizia delle strade documentando ora dopo ora il suo impegno in prima persona. Una narrazione che però non ha convinto molti cittadini. A giudicare dai commenti che si sono scatenati sotto le sue foto, non sembra che la super presenza sia servita ad ammansire le folle: come segnalavano in molti, in commenti a volte ironici, a volte rabbiosi, tante strade e marciapiedi di Sesto non sono state pulite dalla neve e qualcosa nella macchina degli interventi si è inceppato. Ma a fine lavori il sindaco è sembrato comunque ottimista: “Si chiude ora una giornata lunga, intensa e molto impegnativa sul territorio – scrive nell’ultimo post prima della nanna -. Ringrazio ancora tutti coloro che sono stati in prima linea e hanno lavorato senza sosta, con grandi sforzi, per ripristinare la normalità in città”.

Protesta l’opposizione di centrosinistra. “Nonostante tutti ne fossero a conoscenza da una settimana – si legge in un post del Partito Democratico – la neve ha sorpreso l’Amministrazione Comunale che nonostante i soliti inutili post auto celebrativi non ha fatto assolutamente nulla per pulire, organizzare e mettere in sicurezza le strade e i marciapiedi della città. Il risultato: spazzaneve e spargisale non pervenuti, strade bloccate e piene di neve con rischio di incidenti e con code lunghissime. A questo va ad aggiungersi una gestione del verde disastrosa, che ha provocato danni in tutta la città, in alcuni casi rimasti inascoltati fino a sera. Il vero problema non è la neve caduta oggi, nonostante danni e disagi, ma che ancora una volta davanti ad una situazione critica il Sindaco si sia dimostrato completamente inefficiente. Sono evidenti, a tutti, i limiti di questa giunta: la scarsa capacità di amministrare una città, di prevedere i problemi e le difficoltà. Sesto merita di meglio”.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Didattica online, il Pd chiede l’impegno del comune

Articolo successivo

Dopo un mese di botti il comune si decide a vietarli (ma solo per 9 giorni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.