2 Dicembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Pazienti Covid al Bassini, l’ospedale di Sesto diventa “free”

Diventa Covid-free l’ospedale di Sesto San Giovanni dopo il trasferimento di tutti i pazienti con sintomi da coronavirus all’ospedale Bassini di Cinisello Balsamo. Lo fa sapere la direzione dell’ASST del Nord Milano, che in un breve periodo di tempo è riuscita a riorganizzare i due presìdi ospedalieri: al Bassini sono stati trasferiti i pazienti covid dell’ospedale di Sesto ed in quest’ultimo i pazienti negativi provenienti dal Bassini, dopo aver operato le sanificazioni del caso. Trasferiti anche i quattro pazienti ricoverati a Sesto in terapia intensiva al Bassini, mantenendo costanti ma centralizzati i 16 posti letto di terapia intensiva dedicati ai pazienti covid del nosocomio cinisellese. Si liberano così più letti disponibili per i pazienti covid che attualmente sono 223 (mentre pubblichiamo i numeri potrebbero essere variati) di cui 16 in terapia intensiva. Il Bassini non sarà però un ospedale per soli pazienti covid. Rimangono aperti il reparto di psichiatria, la chirurgia generale con i suoi 50 posti letto, l’ospice e il reparto dialisi. A Sesto resta naturalmente garantita l’assistenza anestesiologica e rianimatoria h24 a supporto delle attività del punto nascita, del pronto soccorso e degli interventi chirurgici d’urgenza. All’ospedale di Sesto rimangono, inoltre, attivi 6 posti letto “filtro” per i pazienti dubbi in accertamento diagnostico per una maggior flessibilità organizzativa e 30 posti letto di degenza di sorveglianza per i pazienti covid positivi, che necessitano di assistenza di bassa intensità. Ma è anche la sanità territoriale ad essere stata riorganizzata da ASST per mettere al riparo i pronto soccorso degli ospedali dall’ondata pandemica. Nell’ultimo mese sono finalmente partiti alcuni progetti che, se varati tra la prima e la seconda ondata, avrebbero potuto evitare i disagi che nei mesi di ottobre e novembre hanno coinvolto i pazienti e i lavoratori degli ospedali. Di sollievo per molti pazienti in attesa è stata l’attivazione del Centro Diagnostico Territoriale Covid a Cologno Monzese, dove non solo vengono somministrati i tamponi ma anche effettuate le visite ambulatoriali che fanno da filtro per i pazienti che hanno bisogno di un eventuale ricovero. Meno disagi per chi era in attesa del tampone anche a Sesto San Giovanni con l’attivazione di un centro drive-through nel parcheggio dello stadio Breda. Stessa possibilità anche per Bresso con punto aperto al centro sportivo nelle scorse settimane. E, dicono dalla Asst, è stato rafforzato anche il monitoraggio dei cittadini positivi da parte del Centro Servizi nei sei comuni di riferimento (Bresso, Cinisello Balsamo, Cormano, Cologno Monzese, Cusano Milanino, Sesto San Giovanni). Iniziative che hanno portato ad una minore pressione sui Pronto Soccorsi e ad un minor numero di ricoveri.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Sconto Tari al commercio, ma tagli alle scuole

Articolo successivo

La cultura in città tra speranze, attese e ritardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.