Degrado, vandali e ascensore ko. Quel ponte dimenticato sulla ferrovia

“Ponte di Ferro tra Cormano e Cusano a chi spetta ripristinare ascensore rotto da DUE ANNI e mancanza luce nel ponte????”. E’ una delle tante segnalazioni apparse sui gruppi social di Cormano che riguardano il sovrappasso pedolale sulla ferrovia tra i due comuni. L’ascensore guasto da tempo, la sporcizia sulle scale e sul ponte e i ripetuti atti di vandalismo, regolarmente fotografati e pubblicati un po’ ovunque, sono la storia recente di quest’opera realizzata da pochi anni e già in stato di abbandono. Le giunte di centrodestra dei due comuni confinanti assicurano, ogni volta che vengono interpellate nei consigli comunali o nei forum sui social, che la loro attenzione è massima e che hanno più volte chiesto a Ferrovie Nord, che gestisce stazioni e impianti, di intervenire. Ma per il momento di interventi non se ne vedono. Nè tantomeno si sono viste le tanto richieste telecamere di videosorveglianza. Che hanno fatto capolino più o meno in tutte le campagne elettorali delgi ultimi tempi per poi scomparire dall’agenda politica quasi del tutto. Nemmeno il sindaco di centrodestra di Cormano, Luigi Magistro, che in passato da oppositore ha più volte protestato contro l’allora amminsitrazione comunale di centrosinistra per il degrado del ponte pedonale, sembra aver trovato la chiave per risolvere la situazione. Che intanto peggiora, giorno dopo giorno.

Redazione

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Cestini sempre pieni, si moltiplicano le lamentele

Articolo successivo

In un libro i 40 anni del Parco Nord, idee e protagonisti di una rivoluzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Cliccando su “Accetto” acconsenti all’uso dei cookie.