12 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Sgravi sulla Tari, aiuti e lavori: votata la variazione di bilancio

Cinisello tenta la strada del rilancio per lasciarsi alle spalle un anno decisamente difficile. Il consiglio comunale ha approvato una variaizone di bilancio da 1,6 milioni di euro per fare fronte alle nuove spese dovute all’emergenza sanitaria ed economica da covid-19. Nella manovra, si legge in un comunicato dell’Amministrazione, il grosso degli aiuti vanno per gli sgravi Tari a commercianti e imprese danneggiati dalle chiusure imposte dal governo. Si tratta di un milione di euro mentre altri 600 mila sonod estinati ad interventi sociali ed educativi. Ma c’è anche la decisione della giunta di sbloccare l’attivazione dei fondi derivanti dal Piano di Intervento Integrato Bettola e l’applicazione di contributi regionali e statali per Covid da destinare tramite bando.

Altri 630 mila euro sono stati invece stanziati per alcuni investimenti in lavori sparsi sul territorio: impianti elettrici negli alloggi comunali (161mila euro) e impianti idro-sanitari (157mila euro), caldaia e impianti di riscaldamento nelle case di via Mozart (181 mila euro), esterni, interni, canna fumaria e centrale termica negli alloggi di via Fratelli Cervi (130 mila euro). Ci sono anche la manutenzione stradale con la realizzazione di tre nuove castellane in via Marconi angolo via Buonarroti, via Leonardo da Vinci angolo Spreafico, Madre Teresa di Calcutta e via Podgora angolo Sirtori e le opere di rifacimento dell’impianto di illuminazione nel campo di allenamento Scirea (154 mila euro).

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Il comune vara Alert System, un nuovo servizio di informazione

Articolo successivo

Ritardi e pasticci della giunta di destra dietro la stangata Tari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.