11 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Crisi all’Heineken di Sesto, previsti 46 esuberi

Sono 46 gli esuberi previsti nel piano dei tagli al personale che include la sede sestese della Heineken. Una misura che per il momento resta sul tavolo del management della multinazionale olandese della birra per via del blocco dei licenziamenti deciso dal governo Conte come misura per fronteggiare l’emergenza covid-19. Ma la preoccupazione per la sorte dei lavoratori rimane. Intanto si accend elo scontro con i sindacati: “L’annuncio di Heineken è inaccettabile, ancor più in un momento storico come quello che stiamo vivendo da subito abbiamo dichiarato la nostra contrarietà e stigmatizzato come un’azienda di questo livello scelga di mettere in campo come unica soluzione per essere più competitiva e per rimanere leader nel settore, gli esuberi”, sottolineano in una nota le sigle Fai, Flai e Uila. Si muove anche il sindaco Di stefano che ha scritto una lettera al Prefetto Saccone, al Ministero dello Sviluppo Economico e a Regione Lombardia per chiedere un coinvolgimento del Comune sulla vicenda. Il prossimo appuntamento sarà il 3 dicembre, data in cui è fissato un confrotno azienda-sindacati.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Cercasi associazioni per gestire il secondo piano di Palazzo Cusano

Articolo successivo

La Lega, la sicurezza e la propaganda continua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.