30 Novembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Aumento Tari per le famiglie, il PD denuncia: “Rincaro del 50%”

Consistente aumento della Tari per le famiglie di Sesto San Giovanni. Lo segnala l’opposizione del Partito Democratico in Consiglio Comunale, secondo cui i rincari della tassa rifiuti per le utenze domestiche sono balzati fino al 50% rispetto all’anno precedente. “Poco importa che come Partito Democratico avessimo denunciato la vicenda a giugno, nulla ha dissuaso Di Stefano dall’aumentare l’ennesima tassa e tariffa. Oramai abitare a Sesto è un lusso per pochi”, si legge in una nota del Pd. “Ma siamo certi che anche il Sindaco si vergogni di aumentare le tasse indiscriminatamente a tutte le famiglie durante la peggiore crisi dalla Seconda guerra mondiale, tanto che in via del tutto straordinaria i bollettini non sono firmati da chi detiene la delega al bilancio, nel nostro caso proprio Di Stefano, come sarebbe consuetudine. Un fatto ancora più eccezionale se pensiamo all’abitudine del Sindaco di intestarsi qualsiasi cosa, anche i meriti non suoi”.

Il Comune ha recentemente pubblicato sul sito istituzionale un comunicato dove si dava notizia degli sgravi sulla Tari per i commercianti: 280mila euro stanziati per la riduzione del 25% della quota variabile Tari per gli esercizi rimasti chiusi già dal primo lockdown e 833.435 euro per la rimodulazione tariffaria della Tari a favore delle utenze non domestiche. Una manovra da più di un milione di euro a favore del commercio ma che penalizza le famiglie.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Al via la campagna vaccinale nell’ex biblioteca

Articolo successivo

Diventa covid free l’ospedale di Sesto, i pazienti trasferiti al Bassini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.