2 Dicembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Il Comune ammette: regolari i contratti d’affitto con Aned, “mai stati abusivi”

Dopo tre anni di battaglie e denunce, l’ANED (Associazione Nazionale ex Deportati) e “Ventimila Leghe” hanno ricevuto dall’Amministrazione Comunale di Sesto San Giovanni una lettera con la quale smentisce se stessa rispetto a tutte le affermazioni fatte sino ad ora. Infatti, si afferma che i contratti di locazione delle loro sedi sono validi e in vigore, e che la loro scadenza è prevista rispettivamente per il 2022 e per il 2023. “Avevamo ragione noi: nessuna irregolarità amministrativa ed economica – affermano le due Associazioni – i nostri contratti non erano scaduti ma, come più volte abbiamo avuto modo di affermare, erano e sono regolarmente in essere. Non siamo mai stati occupanti abusivi.”

Ma l’Amministrazione nel contempo comunica la disdetta dei contratti stessi: “Dal momento che abbiamo sempre pagato e che continuiamo a pagare, quello che chiederemo all’Amministrazione è di ripristinare nelle bollette di affitto la dicitura ‘contratto di locazione’, visto che era stata modificata con ‘indennità di occupazione’. Questa precisazione si rende necessaria in coerenza con la mai venuta meno regolarità del rapporto di locazione” Le due Associazioni comunicano inoltre che: “Rispetto alla disdetta del contratto avremo modo, a tempo debito, di prendere contatti con gli uffici per aprire il confronto necessario”.

Decade dunque anche la questione legata alle multe comminate nell’estate 2019 per gli striscioni con i quali ANED e “Ventimila Leghe” protestavano per la decisione di mettere all’asta le sedi di via dei Giardini. “Siamo stati oggetto di intimazione di sgombero forzoso, denigrazioni e qualche ingiuria, ora possiamo dire che la ragione stava dalla nostra parte. Non vi sono state irregolarità amministrative, né economiche. Le multe sono state un inutile esercizio di potere che i vertici della Polizia Locale hanno ritenuto di archiviare. Ora saremo noi a decidere cosa fare – e con quali tempi – con le nostre sedi. Chiaramente nel rispetto delle regole”.

Molti sono stati i cittadini che hanno sostenuto questa loro battaglia e anche la nostra città è coinvolta in quanto l’ANED di Sesto S.G. conta anche nostri iscritti. Cinisello Balsamo aveva un tempo una sua sede, il cui presidente era il deportato Giuseppe Marafante, in seguito le due sedi furono accorpate. L’attuale presidente Giuseppe Valota, con altri figli di deportati, ogni anno porta la sua testimonianza nelle nostre scuole. Il legame della nostra città è anche con l’Associazione “Ventimila Leghe” che organizza i viaggi della memoria nei Lager e, dal lontano 2001, accompagna
anche i nostri studenti. Quindi va a loro tutta la nostra solidarietà.

Patrizia Rulli

Articolo precedente

Quella piazza intitolata in fretta e furia a Sfera Ebbasta

Articolo successivo

Un “vax point” all’oratorio per le vaccinazioni anti influenzali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.